“Il russo” come Baby

Il Russo da bebé

Il bebé Russo Blu un gattino pieno di contraddizioni. Come cambia la sua apparizione, così cambia anche il suo carattere. Il Russo, quasi tutti i giorni é un altro. Chi l´ha visto nei primi mesi non ci crede, che di questo piccolo vento turbinoso con il pelo arruffato, un giorno diventerà un gatto con un pelo d´argento grigio. Se ci guarda con gli occhi blu, é difficile immaginarsi che in poche settimane questi occhi lucciano in un profondo verde con un splendore melancolico.

Il piccolo Russo deve passare più phasi di sviluppo che altri piccoli gatti, lui vive più vite nello stesso tempo. Ci sono giorni che passa tranquillo, pieno d´affetto e mitezza nel´appartamento, alza tenero la zampa, tiene nascosto le unghie, appoggia la testa e passa alle gambe. Però poco tempo dopo corre nella stanza come una pantera, entra nella gamba dei calzoni del proprio uomo e si graffia la sua strada.

Questa fase nella vita giovano del Russo incomincia spesso già prima delle 8. settimana e finisce quasi sempre al´età di un anno. Più di quattro mesi i padroni aspettano sempre nuove sorprese con questi purgatori. Da un momento al altro il gatto che ci presentava la sua pancia morbida d´argento diventa una furia soffiante. Pocchi minuti dopo, apposto del piccolo mostro, un filosofo striscia attorno le nostre gambe, con grandi occhi, e la fronte in ruge. Dal riflettere ogni tanto si vede la punta della lingua che esce dal musetto.

Il suo primo trasloco, non prima di 12 settimane, crea un po di panico al Russo Blu. Per delle ore camina avanti e indietro cerca i suoi fratelli, la sua madre e i dintorni conosciuti, è riservato verso i nuovi uomini, e si presenta innocente, timido. Però dopo due giorni di addatamento incomincio la fase di grande amore. Si sceglie una persona che sarà tutto per lui. La insegue dappertutto senza essere invadente, ma tenero e deciso. Si attacca alle sue labbra, e quando lei gli parla, gli risonde con un tenero “Mi”. Certo che il Russo accetta anche altri animali in casa, ma non avranno sempre la vita facile con lui. Mentre dal suo uomo si presenta quasi sempre come un angelo.

Un bebé Russo Blu ben´educato é ne aggressivo, ne pauroso, ne molto dipendente dal uomo. Sopratutto nel sole bisogna vedere questo gatto Russo Blu fine e leggero. La luce fa brillare il suo pelo, la punta del naso e la fine delle zampe in argento. Bellissimi sono anche gli occhi che non lacrimano e che brillano in color giada o verde smeraldo. Il pelo è molto fitto come veluto, di seta e morbido.
Gli effetti caratteristici d´argento ringrazia alla mancanza di colore alle fine di ogni pelo. Il diavolo nel angelo si fa vedere sopratutto nella libera natura, quando il Russo può scoprire e seguire il suo istinto da caccia. Per ore e con una pazienza da angeli il Russo Blu può aspettare la sua prede, poi colpisce. Solo una volta, però sicuro, senza lasciare ogni possibilità alla sua prede. Nella lotta con la prede salta alto alcuni metri, che corrisponde con la sua flessibilità e la sua impressionante forza muscolare. Una razza di gatto che cerca suo pari.


Sei il visitatore:
Top
Blu di Russia gatto, blu russo gatto di razza